Web Reputation online e Strategie di Buzz Marketing

analizziamo la web reputation online e progettiamo strategie di buzz marketing finalizzate ad incrementare le conversazioni attorno ad un brand specifico.

Una buona reputazione è il risultato di un processo di creazione collettiva della percezione del brand, sono quindi le persone che parlano della marca a creare una buona o cattiva reputazione.
Un’informazione che un tempo poteva essere tenuta nascosta o arginata, oggi si diffonde in rete a velocità supersonica.
Il mercato online conosce i prodotti meglio delle aziende produttrici e se una cosa è buona o cattiva, tutti prima o poi lo vengono a sapere.

Il buzz marketing è l’insieme di strategie di marketing non convenzionali volte ad aumentare il numero delle conversazioni riguardo un prodotto o servizio e quindi ad accrescere la notorietà e la buona reputazione di una marca.

Consiste cioè nel dare un motivo alle persone per parlare di un  prodotto o di un servizio, facilitando le conversazioni attorno ad un brand specifico.

La reputazione delle imprese di conseguenza sempre più influenzata dalla crescente attenzione dedicata al fenomeno blogger, opinion leader, persone che grazie al loro carisma e alla loro autorevolezza, riescono a stimolare il confronto di un gran numero di individui.

Che senso ha affaticarsi per ottenere la pubblicazione di un articolo su un magazine a tiratura nazionale quando l’opinione di un blogger influente può raggiungere un maggior numero di potenziali utenti?...di fronte a questa domanda crediamo che un articolo su media cartaceo sia meno autorevole e diffondibile di un post su un blog influente.

Da qui la necessità e l’importanza di costruire relazioni solide e positive con i blogger influenti.


Estensa offre ai propri clienti diversi servizi per incrementare la propria brand reputation:

  • Individuazione di community di riferimento e il gruppo di blogger per il settore di competenza del cliente;
  •  
  • Identificazione di brand ambassador e opinion leader che identifichino i valori e i simboli rappresentativi del brand;
  •  
  • Sviluppo di relazioni con uno o più blogger del settore di riferimento (con inviti ad eventi, invio prodotti in serie limitata, inviti nel backstage di un evento, anteprime, test di prodotto,  etc.);
  •  
  • Ingresso nelle community (community marketing), condividendo interessi riguardo alla marca e attivando relazioni amichevoli con il popolo dei blogger;
  •  
  • Monitoraggio del “clima sociale” con una reportistica puntuale e quotidianamente aggiornata (sorgente, attendibilità, analisi qualitativa e quantitativa delle tecnologie utilizzate);
  •  
  • Realizzazione di attività di guerrilla marketing e street marketing.

I vantaggi delle azioni di marketing non convenzionale sono racchiusi nella capacita di generare grande visibilità in poco tempo, sono a basso costo (a differenza dei comuni media) e sono misurabili.